Seleziona una pagina

Malasanità

Il nostro studio legale opera con successo per ottenere il risarcimento danni in ambito sanitario; il Dipartimento di Malasanità si occupa esclusivamente di errore / responsabilità del medico e della struttura ospedaliera.

Siamo specializzati in

Diagnosi errata

Quello della diagnosi errata rappresenta uno degli aspetti più sentiti della responsabilità medica. Da una corretta diagnosi dipende spesso: sia una corretta stratificazione del rischio, sia un’efficace strategia terapeutica.
Una diagnosi errata o effettuata in ritardo su un paziente non sono cose di poco conto: possono, infatti, determinare l’impossibilità di effettuare delle scelte terapeutiche, la riduzione dei giorni di vita e/o incidere significativamente sulla qualità della vita nel periodo restante.

Errato o eccessivo dosaggio di farmaci

Quando la somministrazione di farmaci rallenta la guarigione, causa conseguenze pericolose per il paziente, compromette le possibilità di guarigione del paziente stesso causandone talvolta la morte, è possibile rinvenire le colpe e le responsabilità dei medici.

Intervento chirurgico eseguito in maniera errata
La Responsabilità del Medico che esegue un intervento chirurgico si ravvisa non solo nel caso in cui abbia sbagliato completamente l’operazione, ma anche nel caso in cui:
abbia eseguito un intervento non perfettamente compatibile con le condizioni di salute del paziente dal quale derivi la morte o comunque il complicarsi delle condizioni di salute generali;
l’ intervento sia ben eseguito, ma risulta inutile;
l’intervento effettuato (e resosi necessario) sia radicalmente diverso da quello programmato presso la struttura sanitaria e per il quale era stato prestato il relativo consenso… (etc. etc.)
In tutti questi casi si parla di responsabilità medica da intervento chirurgico mal eseguito.
Infezioni contratte in strutture ospedaliere
Nel 2015, in Italia, le infezioni ospedaliere hanno causato più vittime degli incidenti stradali: parliamo di 4.500-7.000 morti (contro le 3.419 vittime della strada). Attualmente si stima che, ogni anno, circa il 5-8% dei pazienti ricoverati contragga un’infezione ospedaliera con i casi che riguardano prevalentemente infezioni urinarie, della ferita chirurgica, polmoniti e sepsi.
Errata diagnosi prenatale e nascita indesiderata
E’ legittima la richiesta di risarcimento nei casi di nascita indesiderata.
In particolare si parla di nascita indesiderata in tre ipotesi:
quando, a causa di una errata diagnosi prenatale, non viene individuata una malformazione del feto, impedendo così alla madre di decidere consapevolmente se interrompere o meno la gravidanza (l’azione legale è rivolta nei confronti dell’Ospedale presso cui è effettuata l’ecografia morfologica, nonché verso il ginecologo autore del presunto errore, che rassicurando i genitori sulle condizioni del nascituro, impedisce loro di valutare se tenere il piccolo o interrompere la gravidanza);
quando, sussistendone i presupposti di legge, viene realizzata un’interruzione di gravidanza e questa non va a buon fine per colpa del medico;
quando si ha la nascita di un figlio nonostante un precedente (evidentemente mal realizzato) intervento di sterilizzazione.
Errore in sala parto e morte o gravi danni neurologici al neonato
I casi di malasanità e di errore in sala parto e nella ginecologia in generale sono frequenti con il rischio per il neonato di gravi danni cerebrali, tetra paresi spastica dovuta a ipossia cerebrale dovuta a distacco di placenta, invalidità tetraplegica; ovviamente si può arrivare alla perdita del bimbo o si possono riportare menomazioni per errato uso del forcipe o della ventosa.
Molto frequente, durante un parto fisiologico, è il ritardo o il mancato monitoraggio sul feto; questo tipo di errore medico del ginecologo ostetrico può essere fatale per il neonato / feto che può riportare gravi danni.
Tuttavia è impossibile un elenco delle possibili complicanze in sala parto, quel che è certo è che saremo al Tuo fianco.

Richiedi una consulenza

Dati Utente



Dati Sinistro



Informazioni

Perchè Scegliere IlRisarcimento

Formati nei più prestigiosi Studi italiani e internazionali i nostri avvocati mettono le proprie competenze professionali acquisite in particolari settori del Diritto a beneficio degli utenti. Siamo presenti su tutto il territorio nazionale e collaboriamo con importanti realtà (Studi Medici e Periti) che hanno i nostri stessi elevati standard qualitativi. Rispetto agli studi legali tradizionali offriamo ai nostri clienti, privati e istituzionali, la possibilità di:
  1. seguire lo stato del giudizio che li riguarda in tempo reale entrando nelle nostre pagine riservate senza dover necessariamente venire in studio con notevole risparmio di tempo e denaro;
  2. essere seguiti da un professionista a loro dedicato specializzato nella problematica che li riguarda col quale potranno relazionarsi e che li terrà sempre aggiornati;
  3. infine, oltre a garantire massima efficienza e professionalità, ricordiamo che sia la consulenza legale stragiudiziale, sia l’assistenza prestata nel corso del giudizio, avverrano senza costi per i nostri Clienti. Il nostro compenso sarà misurato in termini percentuali su quanto recuperato e a giudizio concluso; chiaramente solo nel caso in cui questo abbia avuto esito positivo.

Per qualsiasi problema legato alla malasanità
AFFIDATI A “IL RISARCIMENTO”

ESPONI IL TUO CASO E RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA